Guarito dalla lebbra

“Signore, se vuoi, tu puoi purificarmi” (Matteo 8:2)

PURIFICATI DAL PECCATO

La lebbra di cui parla la Bibbia è una malattia terribile, caratterizzata da un’eruzione della cute e delle mucose, con noduli sottocutanei, con forte prurito. Una persona colpita da questa malattia perdeva ogni forza ed il suo organismo assumeva un aspetto deforme ed orrendo. I lebbrosi erano costretti ad allontanarsi dagli altri per evitare di contagiarli, dovevano vestire a lutto e gridare dichiarando di essere impuri, affinché nessuno si avvicinasse e fosse contagiato. Le parole del nostro versetto furono pronunciate proprio da un lebbroso che si rivolse a Gesù. All’udire questa richiesta, senza alcun timore di essere contagiato da quella terribile malattia

“Gesù, stesa la mano, lo toccò dicendo: Lo voglio, sii mondato. E in quell’istante egli fu mondato dalla sua lebbra” (Matteo 8:3).

La lebbra di cui parla la Bibbia, oltre ad essere una terribile malattia fisica, è una figura della malattia più grave che esista: il peccato. C’è una sola Persona che può toccare un peccatore e guarirlo: Gesù. Se ti rivolgi a Lui in preghiera e Gli chiedi di farlo, Egli lo farà, perché Egli non soltanto è capace di farlo, ma vuole farlo, dal momento che ti ama!

Commenti chiusi