LA DIREZIONE GIUSTA

 

“… il Signore non ha bisogno di spada né di lancia per salvare; poiché l’esito della battaglia dipende dal Signore. Appena il Filisteo si mosse e si fece avanti … anche Davide corse verso la linea di battaglia;  prese una pietra, la lanciò con la fionda e colpì il Filisteo …Così Davide, con una fionda e una pietra, vinse il Filisteo… senza avere spada in mano. Poi Davide corse….
I Filistei, vedendo che il loro eroe era morto, si diedero alla fuga.”
(1 Samuele 17)

Goliat avanzava e Davide invece correva. Quando siamo nella direzione voluta da Dio, al centro della sua volontà, siamo agili, senza la pesante ferraglia dell’armatura umana e corriamo. Non appesantiamoci con armature inutili ma corriamo mossi dal vento dello Spirito Santo.

Davide corse con decisione perché doveva riportare una schiacciante vittoria e liberare il popolo dalla paura. Anche Gesù con decisione andò a morire per noi sulla croce, per espiare i nostri peccati, dimostrarci il suo infinito amore e liberarci dalla paura della morte.
Per tre volte si dice che “Davide corse” avanti, non si stancò, non tornò indietro, non deviò. Se siamo al centro della volontà di Dio non ci stanchiamo, andiamo avanti!
I più forti vacillano e cadono… nella direzione sbagliata.
Quelli che confidano nel Signore, acquistano nuove forze, corrono e non si stancano.

Quelli che videro Davide si incoraggiarono: cominciarono a correre e vinsero.

Se corriamo nella direzione giusta saremo di esempio e incoraggiamento per tutti coloro che ci circondano.

Commenti chiusi